Questa settimana ci concentriamo con il nostro spotlight su Lena Dunham che ha debuttato nel cinema tradizionale con la sua commedia indie “Tiny Furniture”.

(Immagine di Lena Dunham nella serie TV “Girls”)

 

Lana Dunham sembra essere la ragazza di cui tutti parlano in questo momento. Ha recentemente partecipato all’acclamata e criticata serie “Girls”, che ha scalato le vette delle popolarità ed ha guadagnato moltissimi fans in tutto il mondo. La serie gira attorno a un gruppo di ragazze di circa vent’anni, le quali stanno tentando goffamente di crearsi la loro strada mentre cercando il loro posto nel mondo. Si confrontano quotidianamente con problemi tipici come ad esempio i ragazzi, l‘amicizia e l’accettazione di se stesse ma in un modo molto aspro che risulta una novità per i nostri schermi. Lei è stata chiamata la Woody Allen della nostra generazione e tutta questa popolarità ha avuto inizio con il film indie Tiny Furniture.

 

Tiny Furniture è una commedia indie semi autobiografica che è stata scritta, diretta e prodotta da Lana Dunham che interpreta il personaggio principale. Il film segue la vita di Aura, appena laureata che ha “un’inutile” laurea in Teoria del Cinema e 357 visite su YouTube. Ciò mette in risalto il periodo difficile, senza direzione, tra l’università e il mondo del lavoro che molti neo-laureati vivono in prima persona, quando a nessuno importa veramente se loro siano davvero bravi. Lei si ritrova a cadere non intenzionalmente nella sua vita pre-college; tornando a vivere a casa con i suoi genitori, facendo il suo vecchio lavoro, e alla fine cercando di venirne a capo e di trovare una soluzione.

 

(Image of Lena Dunham in “Tiny Furniture”)

 

Essendo questo un film con un budget molto basso è stato girato nella casa della famiglia di Lena, in un grande loft a Manhattan, new York. Il cast include la sua famiglia reale e i suoi amici che interpretano un ruolo simile a quello che hanno nella realtà. Ad esempio la madre interpreta un’acclamata fotografa e artista, Laurie Simmons e anche le sorelle Grace e Nadine sono nel cast. Come altre produzioni indie è stato girato usando meno che un hardware professionale ( una Canon 7 D), ma il budget ristretto e l’equipaggiamento non hanno intaccato l’esecuzione del film.

 

E’ stato al Festival South by Stouthwest che Dunham ha avuto il suo inizio. Ha partecipato nel 2009 con un grezzo ma incoraggiante film ed ha incontrato due persone che avrebbero voluto produrre il suo film Tiny Furniture. Questo film ha avuto la sua premiere mondiale nel 2010 al Festival SXSW dove ha vinto il premio della giuria come “best narrative Feature”. Dunham ha anche vinto “Best First Screen” all’Independent Spirit Award tra altri premi e ad altri Festival. Ha ricevuto diversi riconoscimenti e premi per questo film ed ha dato molte speranze a molti filmmakers indie.

 

E’ stato attraverso il suo talento, la determinazione, e la sua ironia che il suo film ora è in primo piano nel cinema mainstream. Nonostante ora sia la star di una serie televisiva della HBO, Lana non ha smesso di fare film indie ed ha prodotto vari cortometraggi prima e dopo la sua ascesa con Tiny Furniture. Continua a supportare le produzioni indie, come lei stessa afferma “è stato davvero incredibile incontrare filmmaker che stanno facendo piccoli, indipendenti ma davvero interessanti film e queste sono molte delle persone con cui lavoro”.

 

 

Faye Bullock

 

Close
Go top UA-100342494-1